Maitri Anna Dolma Corona, psicologa psicoterapeuta, Vice Presidente

maitri-anna-dolma-coronaSono psicologa e psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico
Il mio studio si trova a Bologna, in zona Andrea Costa/San Felice/Saffi.

Per fissare un colloquio
Tel: 3471671079
E-mail: maitrico@libero.it

Sono psicologa-psicoterapeuta specializzata alla COIRAG in Psicoterapia Psicoanalitica individuale, di coppia e di gruppo e alla SIPSA in cui mi sono abilitata alla professione di psicodrammatista. Ho conseguito un Master biennale di Alta Formazione Psicoanalitica, sulla cura dei disturbi del comportamento alimentare e dell’immagine corporea. L’attività clinica, sia in ambito privato che pubblico, mi consente di trattare il disagio psichico dell’individuo e del gruppo nelle sue diverse manifestazioni sintomatologiche, da lievi a più complesse.

Nel 2007 ho co-fondato l’Associazione Trame di Idee in cui ho coordinato il progetto “Crescere Genitori”, che ha visto l’avvio di gruppi per genitori, consulenze psicologiche alla genitorialità, seminari su temi psico-socio-educativi rivolti a genitori. Con il progetto “Prendersi cura di chi si prende cura” inizia l’attività rivolta alle scuole di I° e II° grado con sportelli di consulenza psico-pedagogica per allievi, insegnanti e genitori, laboratori, e supervisioni all’équipe. Ho messo a punto per l’Associazione Trame di Idee il progetto “Consulenza Psicologica Sostenibile”, sostenuto dal Quartiere Navile della città di Bologna, che realizza percorsi di consulenza e psicoterapia per persone in difficoltà economica. Tale esperienza ha avviato una sperimentazione di “Psicoterapia Breve per rifugiati richiedenti asilo” in collaborazione con enti che si occupano dei progetti di accoglienza “Mare Nostrum”. Per conto dell’Associazione Trame di Idee collaboro con il Comune di Bologna nell’ambito del progetto “Fai la Cosa Giusta” e “Bando per le Politiche Giovanili”, per la realizzazione di laboratori nelle scuole e servizi a favore dei giovani della città.

Da tutte queste esperienze ho acquisito le competenze necessarie per fare consulenza e dare sostegno a genitori per la crescita dei figli, a coppie in difficoltà, coppie che si separano o che stanno affrontando il divorzio. Nel 2015 sono diventata membro di AIGES (Agenzia Italiana Genitori Separati) con cui collaboro in qualità di referente psicologa per Bologna.

E’ dall’inizio del 2007 che esercito la professione di psicologa-psicoterapeuta nel mio studio privato. Mi rivolgo sia a singoli individui che a coppie che a gruppi, con cui uso lo Psicodramma Analitico come metodologia di cura rivolta al gruppo, per mezzo di diverse tipologie di prestazione:

  • la consulenza ed il sostegno individuale centrati sul problema
  • la consulenza ed il sostegno alla crescita dei figli, sia al singolo genitore che alla coppia genitoriale
  • la consulenza e/o la psicoterapia di coppia
  • la psicoterapia individuale al singolo, adolescente o adulto
  • la formazione in/di gruppo
  • la psicoterapia in/di gruppo

Sono madre lingua italiano/inglese, per questo motivo mi rendo disponibile per consulenze, percorsi di sostegno e psicoterapia in lingua inglese.

Chiudo la mia pagina personale con il seguente brano, caldo, spietato, emozionante e lucido allo stesso tempo, nella sua visione della fondamentale natura di ogni individuo, dall’inizio della sua vita fino alla morte, e che, a mio parere, racchiude l’intensa esperienza emotiva che caratterizza la relazione tra paziente e terapeuta, in cui accoglimento, ascolto profondo e sintonia affettiva accompagnano e delimitano l’evoluzione della persona nella capacità di accettare e affrontare autonomamente la sua condizione umana.

“Sei dolcissimo” disse la mamma a Ben mentre facevano una passeggiata nei campi verso sera. “Sei dolcissimo e tanto carino, non c’è nessuno al mondo come te!”
“Davvero non c’è nessuno al mondo come me?” domandò Ben.
“Certo che no” rispose la mamma, “sei unico!”
Continuarono a camminare lentamente. Sopra le loro teste un grosso stormo di cicogne volava verso paesi lontani.
“Ma perché?” chiese Ben fermandosi di colpo, “perché non c’è nessuno al mondo come me?”
“Perché ognuno di noi è unico e speciale” disse la mamma ridendo e accovacciandosi a terra. “Vieni qui, siediti vicino a me.” Poi fischiò alla loro cagnetta, Splendida, perché si sedesse con loro.
“Ma io non voglio che al mondo ci sia soltanto uno come me” protestò Ben.
“Perché no?” si stupì la mamma, “è una cosa bellissima che tu sia unico e speciale!”
“Perché sono così solo!” si lamentò Ben. “Mentre io voglio che ci sia qualcun altro con me!”
“Tu non sei solo” gli spiegò la mamma. “ci sono io con te, e anche papà”.
“Sì” ammise Ben “però…”
Era confuso e non ricordava più cosa voleva dire.
“Vieni qui” mormorò la mamma “siediti vicino a me”.
Ben non si sedette. All’improvviso i suoi occhi si fecero grandi e profondi:
(…..) “Allora di ogni persona ce n’è solo una al mondo?” domandò Ben.
“Si, ce n’è solo una” disse la mamma.
“E perciò sono tutti soli?”
“Sono un po’ soli ma sono anche un po’ insieme. Sono sia l’uno sia l’altro”.
“Ma com’è possibile?”
“Ecco prendi te per esempio. Tu sei unico” spiegò la mamma “e anch’io sono unica, ma se ti abbraccio non sei più solo e nemmeno io sono più sola”.
“Allora abbracciami” disse Ben stringendosi a lei.
La mamma lo tenne stretto a sé. Sentiva il cuore di Ben che batteva. Anche Ben sentiva il cuore della mamma e l’abbracciò forte forte.
“Adesso non sono solo” pensò mentre l’abbracciava”adesso non sono solo. Adesso non solo”.
“Vedi” gli sussurrò la mamma, “proprio per questo hanno inventato l’abbraccio”.
David Grossman

Commenti chiusi